PROCEDURA VIAGGIARE SICURI

 1.      Premessa

Come noto mi occupo di sicurezza.
La procedura è riferita all’Italia e potrà essere tradotta in altre lingue.
Questo post utilizza molti riferimenti esterni a siti che offrono servizi es. Google, PayPal, Skype, Aranzulla, Farnesina Altroconsumo e altri, senza riscrivere tutto facendo finta che è farina del mio sacco, dove non lo è!
È frutto di uno studio approfondito e di test di verifica. Se avete osservazioni e suggerimenti saranno ben accolti.

2.      Scopo

Fornire tutto il necessario per prevenire gli indesiderati effetti di un furto di documenti, soldi e carte di credito e telefono cellulare.

3.      Garanzie

Puoi riacquistare la tua autonomia anche se hai perso o ti hanno rubato proprio tutto: soluzione in quattro mosse

4.      Requisiti

Avere un conto corrente con un po’ di soldi in deposito.
Account Google
Account PayPal
Account Skype

5.      Contenuto

La procedura illustra di quali requisiti e metodi, semplici e gratuiti,  il viaggiatore dovrebbe dotarsi per prevenire i disastrosi effetti causati dal furto o dallo smarrimento o deterioramento degli elementi fondamentali che ci portiamo dietro in occasione di un viaggio. Carte di credito , Documenti, Cellulare, (che possono subire: perdita furto,smagnetizzazione,guasto) 

5.1.    Suggerimenti

Si suggerisce di leggere esclusivamente prima di partire e non dopo aver subito l’evento, altrimenti il rischio di arrabbiarsi aumenta.

Il rischio di furto può essere ridotto attraverso accorgimenti e comportamenti consoni a prevenirli, sui quali non mi dilungo, ma certo contro il ladruncolo professionista è dura, forse è più questione, diciamo, di sfortuna: trovarsi nel luogo sbagliato al momento sbagliato?
Comunque a voi compete la scelta di tutte le misure preventive per allontanare la sfortuna.
Quello che cercherò di spiegare è come prevenire gli effetti di un furto di documenti ma soprattutto di soldi, carte di credito, cellulare e contatti. Le cose scontate istituzionali non saprei scriverle meglio e quindi rimando a questi post:

I Suggerimenti della Farnesina Viaggiare/ Partire per l’estero
La  Salute :
Assistenza sanitaria all’estero – TEAM
Le cure all’estero in caso di bisogno

Nella logica della sicurezza c’è l’analisi delle cause che hanno prodotto un evento, il trattamento e le azioni preventive e correttive. A posteriori di un evento si debbono analizzare le cause e trovare le soluzioni per evitare il ripetersi dell’evento e quindi redigere una “Procedura”.

6.      Evento

Ad un mio amico all’estero hanno rubato tutti i documenti compreso il cellulare, che oggi si è trasformato in un milleusi (come i coltellini svizzeri) fra i quali l’accesso a conti correnti, password, cloud drive di Google e chi più ne ha più ne metta.
Questa esperienza, che fa salire lo stress a mille, sicuramente al derubato e anche a chi sta tentando di aiutarlo, mi ha suggerito di scrivere questo post.

7.      Effetti dell’evento

Cosa succede quando ti fregano tutto e sei all’estero?

  • non hai documenti
  • non hai più carte di credito e soldi e quindi nessuno che fa credito ad uno sconosciuto
    e contemporaneamente
  • non hai più telefono e quindi probabilmente non hai rubrica telefonica.
  • Se usi sistemi di protezione con verifica in due passaggi per la tua mail, e hai registrato (solo) il tuo telefono per la ricezione del codice di sblocco tramite sms, sei veramente segato fuori dal mondo perché.
    • Non potrai entrare nella tua mail da un altro pc (ti chiede di digitare il codice di sicurezza che  riceveresti sul cellulare … che non hai)
    • Probabilmente hai attivato anche con la tua banca la doppia verifica con il codice sul cellulare e quindi ora non hai neanche accesso al tuo c/c online, né ai numeri per bloccare le carte e quindi non puoi neanche fare un versamento sul c/c di un amico o coinquilino che ti sta vicino e che sarebbe anche disponibile a perdere un po’ di valuta e anticiparti qualche soldo ma… regalarteli senza certezza di rimborso, beh, sarebbe più di un amico e non sempre lo hai a “portata di portafoglio”.

Praticamente sei tagliato fuori da tutto e la polizia al massimo raccoglie la tua denuncia ma non può fare altro. E allora chi sa dare buoni consigli ti dirà serafico ma vai all’Ambasciata e risolvi no?  Ma tu mica eri in vacanza dentro l’Ambasciata no? Eri a mille chilometri e magari ti servono quei 50 – 100 euro per il viaggio che nessuno ti anticipa.
Ok, allora questo è un tentativo di vademecum per prevenire gli effetti di un furto di documenti, soldi carte di credito e cellulare e spero vivamente

  1. che non ti accada mai
  2. che tu riesca a leggere questo post e ad organizzarti prima che ti accada l’evento qui descritto.

Se sei in modalità “prevenire è meglio che curare” allora leggi bene.

Beh, l’ho fatta anche sintetica, perché in questi casi il furto è solo il “microscopico evento” che scatena un “uragano di casini”.

8.      Priorità per affrontare l’emergenza

Cerchiamo allora un ordine di priorità alle risposte da dare all’uragano di casini.

A mio avviso le priorità sono:

  1. i contatti
    • numeri di telefono e mail
  2. i soldi
    • pochi maledetti e subito
  3. i documenti

8.1.1.  PRIMA DI PARTIRE: che fare?

Account Skype

Che ne dici di attivarlo e metterci dentro una decina di euro di credito?
Le chiamate skype verso telefoni e cellulari  costano veramente poco, e non mi dire che è vecchio e superato da WhatsApp, perchè se non hai il cellulare con WhatsApp non ci fai proprio nulla! Skype nasce come app web ora utilizzabile anche sul cellulare.

PayPal

Che ne dici di attivare un account PayPal? Collegarci la tua carta e, meglio, collegaci il conto corrente (al momento giusto capirai perché è essenziale). E’ un sistema protetto e ti copre in caso di uso fraudolento puoi effettuare acquisti on line senza dover digitare i codici della tua carta.
Lo usi ovunque con grande sicurezza e se vuoi veramente blindarlo basta non memorizzare mai la password. Comunque ad ogni pagamento anche di 1€ ti arriva la mail di avvenuto pagamento e puoi sempre allertare l’assistenza in caso non lo avessi effettuato tu! Ti assicura anche per rinuncia viaggi   o merce non pervenuta se gli acquisti sono stati effettuati con PayPal.

Account Google  (o account Gmail)

Che ne dici di attivare un account per disporre di un indirizzo Gmail con tanti altri servizi compresa una rubrica online proprio per prevenire la perdita della stessa causata non solo furto ma anche da smarrimento o guasto del cellulare?  L’account Google è difficile da craccare, la sicurezza è molto alta ed è difficile anche per il proprietario rientrare in possesso della password se si perde.  Vediamo allora come gestire i limiti imposti dalla sicurezza senza intaccare la sicurezza stessa del tuo account Gmail.

Sembra che in questa “era evolutiva” la soluzione sia costruire una rete con triangolazioni.

Tocca a te costruire il tuo triangolo di sicurezza.

8.1.2.  Mettersi in condizione di recuperare i contatti

i contatti sono il primo problema perché se sei all’estero e non conosci bene la lingua prima che spieghi qual è il tuo problema … e capisci cosa ti rispondono …
Mentre qualcuno al tuo paese può più rapidamente darti una mano e comunque attivi la rete di relazioni che possono fare qualcosa anche con le Istituzioni locali.
Ma … ti ricordi i numeri telefonici a memoria dei tuoi contatti?
Cerchiamo di approfondire allora questo aspetto, prima di partire e non dopo.
Se c’è una cosa che apprezzo di Gmail è che la tua rubrica è sempre online anche se non hai il telefono, basta entrare nel tuo account da qualsiasi “terminale” collegato a internet e puoi vedere tutti i tuoi contatti nel browser, numeri di telefono indirizzi mail, note.

Ma quale è il problema che non avevi considerato?
Ma … la sicurezza no?  Hai attivato la verifica in due passaggi e non puoi accedere al tuo account da un pc sconosciuto perché ti arriverebbe il codice sul telefono… che non hai.

Io prediligo Gmail perché con il sistema Android se cambi cellulare non devi ricopiare tutti i tuoi contatti, ma è sufficiente che inserisci nel nuovo cellulare il tuo account Gmail e, per miracolo, tutta la tua rubrica si popola. Il sistema di sicurezza con la verifica in due passaggi sta ormai espandendosi a moltissimi servizi quindi sarà sempre più diffuso e non limitato a Gmail.

8.1.3.  Hai già un account Gmail?

8.1.3.1.  Gmail1

Se SI, quello principale lo chiameremo Gmail1, se non lo hai ancora, ti suggerisco di farlo subito.
Apri un browser nella barra dell’indirizzo digita google e in alto a destra pigia su accedima non avendo un account devi cliccare su crea nuovo account
 in questa Gmail1 dovremo impostare le protezioni (vedremo dopo protezione Gmail1).

8.1.3.2.  Gmail2

Fai anche un secondo account mail (Gmail2)! Questa mail sarà solo di verifica quindi non proteggerla troppo, sarà un account Gmail inutilizzato, praticamente vuoto,  la password deve essere semplice che non puoi dimenticare e fregatene se non rispetta i criteri di sicurezza (si dice non mettere mai la data di nascita di…, il nome di tua … fregatene metti una password a prova di smemorato, che rispetti solo quello che vuole Google, maiuscole, numeri ecc. ma sempre a prova di smemorato), e su questo account NON attivare la verifica in due passaggi, poi capirai perché.

Ora hai Gmail1 e Gmail2.

Impostare Account Gmail sul cellulare

Se avevi già impostato sul tuo cellulare l’account di Gmail1 verifica:

  1. Se hai impostatolo standby del Display dopo 30 secondi, se no, fallo subito vedi guida del tuo cellulare (dici che è una scocciatura? Se ti fregano il telefono, senza protezione possono fare quello che vogliono)
  2. Se hai impostato la Pw di sblocco dello schermo, se no, fallo subito vedi guida del tuo cellulare (dici che anche questa è una scocciatura? Se ti fregano il telefono, senza protezione possono fare quello che vogliono)
  3. Se hai scelto l’opzione di salvare i tuoi contatti nella SIM, nel telefono o nell’account Gmail. Se hai i numeri nella SIM o nel telefono estrai dal tuo cellulare i contatti in csv e importali in Gmail1 tramite web.  Se non sai come fare segui il post di Aranzulla. Poi imposta come scelta preferenziale sul telefono il salvataggio contatti di Gmail vedi sempre  Aranzulla1 e Aranzulla2.
  4. Se non lo avevi mai fatto, è opportuno che carichi una scansione/foto dei tuoi documenti di identità tessera sanitaria (tutto quello che pensi utile: hai 15 GB di spazio gratuito sul Drive di Gmail).
  5. Poi crei un contatto Alias carta di credito con il numero della tua carta scrivi i numeri con una sequenza con la tua logica se vuoi ma se lo chiami Ciccio, Pluto o Topolino, tutto meno che Carta di Credito, puoi proprio scriverlo così com’è quattro sequenze di 4 cifre più 3 del codice di sicurezza.

Ora devi costruire la rete di recupero.

protezione Gmail1

Verifica la sicurezza impostata in Gmail1 perché l’account principale è bene che sia sicuro, quindi apri le impostazioni di sicurezza accedendo a Gmail1; clicca sull’icona che trovi in alto a dx del simbolo della campanella notifiche, ti apre la maschera che vedi,

clicca su Account Google e sulla maschera che ti apre su Accesso e sicurezza

avrai notato che in questa pagina ci sono tante opzioni da studiare ma questo è un’altra storia che potrai approfondire autonomamente in altro momento.

Attiva “accedi con il telefono” cliccaci sopra e segui le semplici istruzioni.
Attiva “verifica in due passaggi”.
Nelle opzioni di recupero inserisci il cellulare e la mail che DEVE ovviamente essere Gmail2 con la password a prova di smemorato e senza la verifica in due passaggi

8.2.    Simulazione

8.2.1.  recupero account Gmail

Ed ora cerchiamo di spiegare perché il triangolo funziona come ancora di salvataggio.

Vediamo passo passo.

Stiamo simulando la situazione in cui ti hanno rubato o ti sei perso tutto:

Superata la fase di panico, attiva la fase recupero della tua autonomia.  Trova chi ti faccia usare il suo pc anche un Internet Point ma anche la polizia (forse).
Sei sul pc di qualcuno. per prima cosa quando tenti di accedere “connettiti con te stesso, con calma”, non spuntare MAI memorizza password…! altrimenti…
Sul browser digita Google.it

pigia su accedi, ovviamente non puoi accedere direttamente nella tua mail Gmail1 perché non hai il cellulare, ma…

 

Se il computer che ti ospita ha già account memorizzati, tu scegli utilizza un altro account
inserisci l’indirizzo di  Gmail1.

Inserito l’indirizzo mail segui questi passaggi:

► dopo aver digitato l’indirizzo mail clicca su avanti

clicca su password dimenticata (ti chiederà di “inserire l’ultima password che ricordi”)

►tu non scrivere nulla, clicca su prova un altro metodo

►Il sistema ti proporrà “Ricevi un codice di verifica Google invierà un codice di verifica al numero ••• ••• ••75” NON HAI IL TELEFONO.

►clicca su non ho il mio telefono e finalmente otterrai

Ricevi un codice di verifica

Google invierà un codice di verifica all’indirizzo fra•••••••••••••••@gmail.com
questo che ti indica il sistema è l’indirizzo di recupero che hai inserito nella verifica di sicurezza è il tuo Gmail2  con la password a prova di smemorato e sulla quale NON HAI ATTIVATO LA SICUREZZA IN DUE PASSAGGI  apri in un’altra scheda l’account Gmail2 e su questa mail troverai il seguente messaggio

nella scheda di Gmail1 che è rimasta in attesa del codice di verifica

Inserisci il codice e il sistema ti farà reimpostare la password

sarà il caso che la nuova password te la scrivi (carta e penna) da qualche parte he? quello non è il tuo pc! Non hai il cellulare!

HAI RIPRESO IL CONTROLLO DEL TUO ACCOUNT GOOGLE…alla tua mail, ai tuoi contatti, al drive:

A questo punto hai di nuovo l’accesso al tuo account

Ti faccio notare che quando hai impostato la sicurezza del tuo Gmail1  in quei passaggi hai programmato anche un’altra possibilità, quella di trovare e bloccare il tuo cellulare e quindi ti rimando ancora ad Aranzulla; memorizza però, e … lo so che è lunga la spiegazione, ma sapessi come è lunga la trafila dell’uragano di casini… se ti fregano tutto.

Ora sei dentro il tuo account quindi direi di:

►Bloccare il telefono.

►Bloccare la carta, cercare nei contatti Alias carta di credito con il numero della carta e il telefono per bloccarla.
►fare una mail alla tua banca per segnalare data e ora del furto (è possibile che la tua banca ti abbia assicurato/a per questi eventi)

ti ricordo che:

  1. Chi ti ha fregato il telefono doveva scappare e correre, probabilmente per più di 30 secondi, il display si è spento (dicevi che era una scocciatura, vero?)
  2. quando tenterà di accendere il telefono si troverà con lo schermo bloccato e non sarà facile trovare la password o la sequenza (dicevi che anche questa era una scocciatura, vero?) e tu … hai tutto il tempo per bloccare il cellulare, e quanto necessario a metterlo in difficoltà e a proteggerti modificando anzitutto la password di Gmal1!
    • cosa che hai fatto quando hai tentato di recuperare la tua password per recuperare l’accesso alla Gmail1 hai dovuto cambiare password quindi hai già protetto la mail da abusi e chi ha in mano il tuo cellulare non potrà più usare la tua mail.
    • Potrai anche attivare la procedura di blocco del telefono come sopra detto

Direi che un primo grande passo è fatto

8.2.2.  Reperimento denaro

I soldi, perché senza quelli all’Ambasciata non ci arrivi.

All’inizio ti avevo suggerito un conto PayPal collegato al tuo conto. Ora hai capito perché?

Se fosse stato collegato solo alla tua carta, tu l’avresti bloccata e … addio utilizzo di PayPal.

Parliamo di soldi e per non sbagliare ho posto un quesito aiuto a Paypal per avere indicazioni delle procedure corrette qui lo stralcio della risposta che ci interessa e in fondo il link a tutta la risposta.

Forse non lo sapevi ma:

Con PayPal puoi inviare denaro a chiunque abbia un indirizzo email o un numero di cellulare.

Ecco come inviare denaro:

  1. Vai a Invia e richiedi.

  2. Seleziona una delle 3 opzioni disponibili. *

  3. Immetti l’indirizzo email o il numero di cellulare della persona a cui stai inviando denaro.

  4. Immetti l’importo che desideri inviare e clicca Continua.

  5. Controlla e conferma le informazioni visualizzate sullo schermo e clicca Inviare denaro.

*Se stai facendo un acquisto, seleziona “Pagare beni e servizi”. Se stai inviando denaro a un amico o familiare, seleziona “Invia denaro a familiari e amici”.

Invieremo un’email al destinatario per informarlo che gli hai inviato del denaro. Se il destinatario non ha un conto PayPal, gli spiegheremo come registrarsi. Gli utenti PayPal devono confermare l’indirizzo email prima di poter ricevere il denaro sul proprio conto PayPal.

ISTRUZIONI ORIGINALI PAYPAL

Con Paypal puoi versare denaro a qualcuno:

  1. se è un possessore di conto Paypal, un negoziante, il tuo locatore, problema risolto in 1 secondo, riceverà la mail di accredito e ti può dare il contante.
  2. Se non è un possessore di conto Paypal, un amico, conoscente, il problema è comunque risolto ma in qualche minuto in più e ti può sempre dare il contante.

Ora che abbiamo il denaro possiamo affrontare l’ultimo punto, i documenti

8.2.3.  I Reperimento documenti sostitutivi di emergenza

Visita il sito della tua ambasciata (Ambasciata italiana) per avere istruzioni ma ti dovrai recare fisicamente in ambasciata o consolato: ora i soldi li hai!

9.      Comunque in bocca al lupo!

Support.google.com
tutto quello che c’è da sapere nella verifica in due passaggi dell’account Google  

Support PayPal 
Support Skype